AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione AE e AA in azione
Rapporto di Gara
Indicazioni e disposizioni per la corretta stesura degli atti ufficiali

Presentazione

Il rapporto di gara è quel documento attraverso i cui dati la Federazione è in grado di procedere alla compilazione delle classifiche ufficiali dei vari campionati e di amministrare la giustizia sportiva in tempo reale. Una stesura corretta e onesta, oltre che chiara e precisa, è pertanto di fondamentale importanza.
Qualcuno ha definito il rapporto di gara "il terzo tempo della gara".
Pertanto, questo particolare compito non deve essere affrontato come un'attività superflua o accessoria alla fatica tecnica, bensì come una fase ugualmente importante e prestigiosa nella completezza della funzione arbitrale.
Il presente opuscolo-guida ha lo scopo di costituire uno strumento utile di consultazione per gli arbitri lombardi di ogni livello nel tentativo di raggiungere un obiettivo ambizioso: il comportamento uniforme della stesura di questi Atti in modo che, a fatti di ugual portata, corrispondano medesime espressioni nei Rapporti di gara.


Il fascicolo per la corretta stesura del Rapporto di Gara è strutturato come segue:

  1. Parte Prima: Disposizioni generali;
  2. Parte Seconda: Il comportamento del pubblico;
  3. Parte Terza: Infrazioni dei tesserati;
  4. Parte Quarta: Motivazioni delle espulsioni;
  5. Parte Quinta: Gli spogliatoi;
  6. Parte Sesta: Allegato al rapporto di gara.

Indicazioni Generali

  • Il rapporto di gara deve essere compilato obbligatoriamente al computer.
  • Indicare sempre, e per esteso, i cognomi e i nomi dei calciatori (quindi, senza abbreviazioni), riportando con attenzione e senza errori i numeri di tessera e/o dei documenti di riconoscimento.
  • Verificare I'esattezza del numero di maglia.
  • Porre particolare attenzione nell'individuare e attribuire I'appartenenza del calciatore alla Società.
  • I fatti e le circostanze descritti nel rapporto di gara debbono essere esposti in modo semplice, chiaro, preciso e conciso, evitando descrizioni prolisse e particolari inutili o ininfluenti. Le frasi debbono essere brevi e costruite con parole semplici e appropriate, senza aggettivi o avverbi fuorvianti. Per questo vi invitiamo a leggere attentamente il Vademecum inviatovi via email e/o scaricabile da questo sito nella sezione Modulisitca dell'area download.
  • Firmare il rapporto e gli eventuali allegati.
  • Rileggere il rapporto attentamente prima di spedirlo.
  • II rapporto di gara deve essere spedito seguendo la tabella consultabile nella sezione Modulisitica - Indicazioni e disposizioni - Recapiti consegna rapporti di gara 2017-2018.



Slide down menu