AIA110elode

postato in: Senza categoria | 0

#AIA110elode💫

A raccontare la storia dei 110 anni dell’AIA, oggi un altro post di un nostro Associato.“Eravamo pochi, ma seguivamo sempre gli arbitri più promettenti”.

Seregno – Antonio Magni(1927 – 2020)

Entrato nell’AIA nel 1948;

Arbitro CASP dal 1956 al 1960;

Osservatore in Serie C dal 1981 al 1985;

Arbitro benemerito dal 1973

Presidente di Sezione dal 1978 al 1990;

Presidente Onorario di Sezione dal 2004 al 2020.

Antonio Magni raccontava così l’inizio della sua avventura arbitrale: “In un pomeriggio del lontano 1948 con alcuni amici avevo deciso di venire a Seregno a fare una partita a bocce. Qui avevo conosciuto Raffaele Farina, istruttore del Corso e Guglielmo Matucci, arbitro di Serie A. Feci il mio esordio in una gara giovanile a Lodivecchio, una bella distanza per un’epoca in cui ci si spostava in tram o in bicicletta”. Antonio Magni arrivò a dirigere per la CASP nel 1956 nei campionati di IV Serie. Dismesso dalla CASP nel 1960 si dedicò alla crescita dei giovani arbitri. Come commissario speciale fece una brillante carriera raggiungendo la Serie C. Nel 1973 arrivò per Magni la nomina a benemerito. Nella Stagione Sportiva 1978 -1979 venne nominato Presidente di Sezione, subentrando al Fondatore Sensi: “La Sezione aveva un centinaio di associati – ricordava Antonio – ma con molta qualità. Non eravamo molti ma riuscivamo a fare squadra e a seguire meglio i giovani e i più promettenti fischietti brianzoli”.Dal 2004 Antonio Magni venne nominato Presidente Onorario della Sezione di Seregno.

#passioneaiaseregno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.